Pressoterapia
Placeholder
Thumbnails Thumbnails

Tipologie noleggio

Canone giornaliero
5.00 €
Termini consegna
24/48 h
Deposito cauzionale
NO, ad eccezione per noleggi sotto i 15g
Tipologia di pagamento
Costo spedizione

Noleggio

Il noleggio minimo è di 15 giorni.

Scorri il cursore per calcolare il prezzo in giorni.

STIMA PREZZO


Chiedi un preventivo

Il prodotto potrebbe differire dalla foto a seconda delle disponibilità del momento.

Cos'è la pressoterapia?
È un metodo terapeutico utilizzato in ambito medico per esercitare una compressione sugli arti inferiori e superiori e che richiama il movimento del massaggio. Questo avviene attraverso un dispositivo che permette di gonfiare in modo intermittente e sequenziale dei particolari accessori (applicatori) che avvolgono le parti del corpo da trattare.
Tutto questo attraverso specifiche regole legate allo studio della fisiopatologia del corpo e alle principali leggi della fisica.
Obiettivi della terapia
Mira ad alleviare i problemi di gambe gonfie e indolenzite, edemi, vene varicose, ulcere, ecc. causate da problemi di insufficienza venosa e si occupa anche delle patologie del sistema linfatico, dette linfostasi, tra cui la più famosa è il linfedema. Questa patologia ad esempio causa l'accumulo di liquidi e proteine negli spazi interstiziali dei tessuti, spesso deformando le gambe che assumono un antiestetico aspetto con rigonfiamento a colonna, che causa molti fastidi al malato.
Che cosa fa?
Attraverso particolari terminali (gambali, bracciali, fasce addominali, ecc.) che al proprio interno contengono sacche pneumocompressive che si gonfiano, viene generata una compressione controllata alle parti del corpo interessate (arti e addome). I vari parametri vengono impostati e attivati dal dispositivo elettronico-meccanico-pneumatico che eroga il flusso d’aria alla giusta pressione, gonfiando e sgonfiando in modo intermittente e sequenziale le varie camere degli applicatori.
Scopo
Lo scopo della pressoterapia è quello di favorire il trasporto dei fluidi all’interno del corpo, normalizzando il circolo venoso, rimuovendo le stasi linfatiche e quindi cercando di prevenire le patologie legate a questi aspetti.
In pratica, la pressoterapia deve sostituire o supportare il naturale movimento dei flussi che riguardano i problemi venosi, linfatici o entrambi contemporaneamente.
Dato che i suddetti flussi viaggiano attraverso i vasi linfatici e le vene seguendo un percorso che va dalla periferia dell’arto fino al cuore, il ciclo di funzionamento corretto è quindi quello DISTALE PROSSIMALE, cioè dalla periferia del corpo verso il centro dello stesso.
Ecco perché tra le modalità di pressoterapia una delle più adatte è quella sequenziale, che gonfia e sgonfia le camere dei terminali partendo dalla periferia dell’arto interessato fino alla base dello stesso. Questa azione che simula il massaggio circolatorio permette lo svuotamento dei fluidi che ristagnano all’interno dell’arto.
Benefici terapeutici
Senza entrare troppo nei dettagli di carattere scientifico è importante ricordare che un uso corretto della pressoterapia attraverso dispositivi medici professionali porta diversi benefici dimostrati sperimentalmente negli anni.
A livello biochimico, le cellule endoteliali rilasciano sostanze che favoriscono l’azione anti trombotica, vaso dilatatrice e pro-fibrinolitica nella zona sottoposta alla terapia.
Lo spostamento dei fluidi porta un aumento della velocità del flusso ematico (venoso e linfatico) riducendo i processi di ristagno e di ritenzione.
Grazie all’aumento della pressione interstiziale, il carico linfatico si riduce, la portata linfatica aumenta riducendo visibilmente l’edema.

  • Linfedema Recupero del tono muscolare in pazienti immobilizzati o disabili (in sostituzione del massaggio)
  • Stasi venosa Compressione passiva in patologie venose
  • Ematoma Trattamento di ematomi in seguito ad interventi chirurgici
  • Trattamento anti-cellulite in stadio iniziale Profilassi post-operatoria in interventi di trombosi venosa
  • Drenaggio del braccio post-mastectomia Paralisi degli arti
  • Gambe pesanti Edemi venosi cronici diffusi

  • Infiammazioni venose acute Trombosi venosa profonda
  • Neoplasie maligne Erisipela
  • Infiammazioni acute della pelle Occlusioni arteriose

Caratteristiche tecniche Documentazione
  • Pressione impostabile;
  • Tempo di terapia impostabile: 0÷30 minuti;
  • Consumo max: 25 W;
  • Alimentazione: 220-240 VAC, 50-60 Hz;
  • Corrente: 0,2 A;
  • Peso: 2 Kg;
  • Dispositivo medico di classe IIa (CE0476 in accordo con MDD 93/42/EEC);
Manuale d'uso LYMPHOPRESS 4
Scheda tecnica LYMPHOPRESS 4